La moda riparte dalle celebs del cinema, testimonial perfetti per le nuove campagne autunno/inverno. In principio fu la più diva delle dive, Angelina Jolie, scatto istituzional-chic della big della fotografia Annie Leibovitz con borsone monogrammato Louis Vuitton su sfondo cambogiano. Campagna ultra-fashion per una nobile causa, che ha scatenato le inevitabili polemiche: Angie ha devoluto il cachet alla fondazione per l’infanzia abbandonata intitolata al figlio adottivo Maddox, cambogiano appunto. Le fa eco la neo-icona fashion Emma Watson scelta da Lancôme e da Mario Testino per lo spot parigino della nuova fragranza Trésor Midnight Rose.
Le altre campagne sono più convenzionali ma non meno glam. Miuccia Prada sceglie i giovani: il già lanciato da un pezzo Tobey Maguire (al momento sul set del Grande Gatsby) per l’uomo tartan-glitter di Prada, la bambina dall’aria ancora puberale Hailee Steinfeld, rivelazione del Grinta, per vestire invece i collettoni e le stampe rétro di Miu Miu. Piccole dive crescono fashioniste anche nella fucina di Marc Jacobs: per il profumo Oh Lola! ha voluto Dakota Fanning, in un’ammiccante immagine lolitesca che ha sollevato un polverone; mentre per la linea giovane Marc by Marc Jacobs ha scelto la sorella Elle, già diretta da Sofia Coppola in Somewhere.
Solo bambine e nessuna “donna vera”? Non per Bulgari, che quest’anno punta per borse e accessori sull’eleganza classica di Rachel Weisz. Diventata, dopo il matrimonio-lampo con Daniel Craig, anche un volto imprevisto del gossip internazionale. E si aspettano le campagne della primavera/estate…

Emma Watson presta il suo fascino per Lancôme

Tobey Maguire è il nuovo uomo tartan di Prada

Rachel Weisz posa per Bulgari

© RIPRODUZIONE RISERVATA