Alle Giornate Professionali di Riccione, ieri pomeriggio, Fandango ha presentato un listino di otto film: un impegno maggiore nella distribuzione per la casa del produttore Domenico Procacci che, reduce da un infortunio, ha presentato i nuovi titoli. «Film d’autore ma non solo: non sono contro le commedie, come qualcuno ha scritto; penso solo che il successo di questo genere è ottimo, ma non si può vivere solo di commedie». Degli otto film, cinque sono italiani: «È una rarità per noi», ha dichiarato Procacci; «in genere li davamo in distribuzione ad altri. Quattro sono coprodotti con Rai Cinema: d’ora in poi capiremo con loro e 01 fin dall’inizio se un film ha bisogno di una distribuzione molto potente (come i prossimi film di Ozpetek e Garrone, che distribuirà Rai Cinema) e o se invece necessita di una distribuzione diversa, più piccola, attenta, sul lungo periodo (come Pranzo di Ferragosto). E forse faremo un ragionamento simile anche su titoli italiani prodotti da altri e poi distribuiti da noi».
Alla presentazione Fandango sono intervenuti quattro registi: Daniele Gaglianone ha presentato Ruggine, storie di bambini in lotta contro il male; con Filippo Timi, Stefano Accorsi, Valerio Mastandrea e Valeria Solarino; Gianni Pacinotti, famoso fumettista con il diminuitivo Gipi, ha parlato di L’ultimo terrestre con Roberto Herlitzka; Pippo Mezzapesa ha raccontato Il paese delle spose infelici, dal romanzo di Mario Desiati; Matteo Rovere ha presentato Gli sfiorati dal romanzo di Sandro Veronesi, con Miriam Giovannelli, Andrea Bosca, Asia Argento, Claudio Santamaria. Altro film italiano prodotto da Fandango è Diaz, con Elio Germano e Claudio Santamaria, di cui Daniele Vicari ha da poco iniziato le riprese a Bucarest. Dovrebbe essere pronto per l’inizio del 2012. I tre film stranieri, infine, sono On the Road di Walter Salles (nel cast Kristen Stewart (nella foto), Kirsten Dunst, Viggo Mortensen, Steve Buscemi) dal romanzo di Jack Kerouac («Doveva essere distribuito da Medusa – ha spiegato Procacci – che l’ha acquisito; ma tenevamo molto a questo film e ci siamo accordati per distribuirlo noi»), La faida di Joshua Marston (Orso d’Argento miglior sceneggiatura) e Il sentiero di Jasmila Zbanic, regista già vincitrice in passato dell’Orso d’Argento a Berlino.

Scopri tutti i film in arrivo nei prossimi sei mesi

© RIPRODUZIONE RISERVATA