Sarà che il film è uno dei più amati dal pubblico degli Stati Uniti, sarà che ricorrono i settant’anni dall’uscita (nel 1939), fatto sta che Hollywood si sta muovendo per riportare sul grande schermo Il mago di Oz. E al posto di Judy Garland dovrebbe esserci Dakota Fanning (la vedremo presto in New Moon), nel ruolo della nipote della Dorothy dell’originale: il nuovo film, infatti, non sarà un remake del capolavoro firmato da Victor Fleming, ma un vero e proprio sequel ambientato ai giorni nostri, nato da una linea di action figure orrorifici ideati da Todd McFarlane, il padre dei fumetti di Spawn. È lo stesso McFarlane a spiegare che la nuova Dorothy si ritroverà “intrappolata in un luogo misterioso più vicino a quello di Alien che all’universo del primo Mago di Oz”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA