Un vero trionfo per Daniel Day Lewis incoronato miglior attore dell’anno dalla Los Angeles Film Critics Association (associazione che riunisce i critici cinematografici hollywoodiani) per la sua straordinaria interpretazione ne Il petroliere (in originale There Will Be Blood) in uscita in Italia a febbraio). Corona d’alloro anche per il regista Paul Thomas Anderson, che si è aggiudicato il premio per la miglior regia. Un buon pronostico per gli Oscar? è presto per dirlo, però i premi della mecca del cinema per tradizione non portano benissimo. L’ultimo film che, dopo aver ottenuto un riconoscimento dalla Los Angeles Film Critics Association, ha vinto anche un Academy Award, è stato Schindler’s List di Steven Spielberg nel 1993.

© RIPRODUZIONE RISERVATA