In arrivo una notizia che farà dispiacere molti fan del mutante dagli artigli di adamantio: Darren Aronofsky non dirigerà The Wolverine. Nonostante il regista fosse stato confermato per dirigere l’atteso cinecomic, le cui riprese sarebbero iniziate proprio questo mese in Giappone, Aronofsky ha annunciato il suo ritiro. Non sono ancora chiare le motivazioni che avrebbero spinto il regista a lasciare la produzione, ma sembra che Aronofsky non voglia abbandonare la sua famiglia per troppo tempo. Per chi non lo sapesse, il regista è stato lasciato dalla moglie Rachel Weisz, che attualmente starebbe insieme all’attore Daniel Craig, e i due sarebbero alle prese con azioni legali per la custodia del figlio. Ad aggravare la situazione è senza dubbio il recente dramma che ha colpito la nazione nipponica, causando oltre 25 mila morti (secondo le stime attuali). L’uscita di scena di Darren Aronofsky è senza dubbio una forte perdita per la 20th Century Fox, visto che lui avrebbe potuto conferire una nuova nuova immagine al celebre mutante degli X-Men, Wolverine. Il regista è stato recentemente candidato all’Oscar per la Miglior Regia ne Il cigno nero, film che ha ricevuto l’Academy Award per Miglior attrice protagonista, vinto da Natalie Portman. Resta, quindi, ancora un’incognita chi potrà sostituire Darren Aronofsky dietro la macchina da presa di The Wolverine. (Foto Getty Images)

© RIPRODUZIONE RISERVATA