Dopo la nerissima San Francisco anni ’70 di Zodiac e prima dell’altrettanto oscuro The Curious Case of Benjamin Button (con Brad Pitt e Cate Blanchett), un’altra storia dark per David Fincher. Le atmosfere si indovinano facilmente fin dal titolo: Black Hole. Il film sarà un adattamento dell’omonimo romanzo a fumetti di Charles Burns, storia di un virus che contagia – per via sessuale – un gruppo di teenager. La sceneggiatura sarà firmata a quattro mani da Roger Avary (già autore dello script di Pulp Fiction) e Neil Gaiman ( Stardust ), mentre Fincher prende il posto inizialmente pensato per Alexandre Aja (Le colline hanno gli occhi).

© RIPRODUZIONE RISERVATA