Deadpool 2

Sembra proprio che la sfida creativa dell’annunciato e atteso Deadpool 2 sarà quella di non rendere il sequel più grande dell’originale. Parlando infatti con Entertainment Weekly, il protagonista Ryan Reynolds e il produttore Simon Kinberg hanno parlato del film e della volontà di attenersi a quanto di buono fatto con il primo e amatissimo capitolo.

Kinberg ha così dichiarato: «Il più grande e importante mandato per questo secondo film è non renderlo più grande. Dobbiamo resistere alla tentazione nel non ingigantirlo in scala e scopo, cosa che si fa normalmente con un sequel di un successo a sorpresa. Deve invece rimanere nei toni e nel timbro fresco e originale. Questa è un grande sfida, soprattutto perché la gestazione del primo film è durata dieci anni e adesso non abbiamo assolutamente tutto quel tempo per questo secondo capitolo».

Il pezzo di EW conferma che è inoltre ancora in corso la ricerca degli attori che vestiranno i panni di Cable e Domino: «Siamo ancora in fase di sviluppo ma pronti per entrare in produzione», spiega Reynolds, parlando anche della decisione di chiamare come sostituto di Tim Miller uno dei due registi di John Wick, David Leitch: «Amo John Wick, e una delle cose che David fa bene come pochi registi sanno fare è riuscire a girare un film con un budget limitatissimo ma che sembra essere stato prodotto a un costo 10-15 volte superiore di quello effettivo».

Deadpool 2 uscirà nelle sale nel 2018.

Fonte: EW

© RIPRODUZIONE RISERVATA