Anche Padova ha il suo Festival di Cinema. Dal 18 al 21 ottobre, ovvero durante il prossimo weekend, andrà infatti in scena la prima edizione del Detour Film Festival, concorso internazionale dedicato al cinema di viaggio.
Cuore della manifestazione sarà la multisala cittadina PORTOAstra – gioiellino della città veneta, nota per la sua originale architettura postindustriale – che ospiterà proiezioni e incontri con le star, oltre alla premiazione del 21 sera.
Ma vanno tenuti a mente anche il Teatro Ruzante, sede dell’incontro con Davide Ferrario e Marco Paolini, alle 10.30 della mattina di sabato, e lo Spazio Detour, proprio di fronte alla multisala, che ospiterà l’aperitivo celebrativo del Festival alle 19 di venerdì 19. Mentre la Festa di apertura, con il concerto di Petrina, andrà in scena giovedì alle 19 presso Trivellato Mercedes, in via VII Strada, 9.

Dando uno sguardo al programma della manifestazione, salta all’occhio il focus su Werner Herzog, con la proiezione di due documentari pressoché inediti in Italia: Encounters at the End of the World e soprattutto Into the Abyss, lo sconvolgente ritratto di un condannato a morte nei giorni precedenti la sua esecuzione. E poi il bellissimo Cave of Forgotten Dreams, di cui vi abbiamo parlato nei giorni scorsi in occasione dell’uscita in Blu-ray.
Da segnarsi anche Americano di Mathieu Demy, con Salma Hayek e Geraldine Chaplin, che aprirà il concorso internazionale giovedì sera.

L’ingresso alle proiezioni pomeridiane e agli incontri è gratuito, mentre il prezzo delle proiezioni serali è di 6 euro (10 euro per Cave of Forgotten Dreams, in 3D, esperienza che vi consigliamo vivamente).
Per tutti i dettagli e il programma completo dei film, con gli orari di proiezione, vi rimandiamo al sito ufficiale del film: detourfilmfestival.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA