«Siamo la Grande Mela. Se qualcuno ci morde, lo mordiamo a nostra volta». Una frase epica del genere, non poteva trovarsi altro che in Sharknado 2: The Second One, sequel folle del fenomeno virale lanciato dalla Asylum due anni fa, che andrà in onda sul canale tematico SyFy il prossimo 30 luglio. In questo secondo capitolo, le assurdità si sprecano e i toni si alzano ulteriormente, con metro prese d’assalto da squali affamati, che cadono dal cielo trasportati da un’altro tornado che si abbatte sull’America.

Come nel primo episodio, l’eroe è Ian Ziering, uno che combatte i pescioloni facendoli a pezzi con quelo che trova – preferibilmente una motosega – e arringa newyorkesi disperati dal tetto di una macchina, mentre l’acqua sommerge la Città che non dorme mai. Al suo fianco, sempre Tara Reid, ma questa volta i due avranno il loro bel da fare perché gli squali spunteranno da ogni dove.

Non provate nemmeno a cercare una parvenza di lucidità nella saga di Sharknado, perché non la troverete. Non solo, ma offendereste l’intero sistema Asylum, che da anni produce B-movie simili, in cui l’uomo si scontra con forze della natura devastanti e improbabili allo stesso tempo. Guardate con lo spirito giusto il trailer ufficiale di Sharnado 2: The second One, dunque, e fatevi un viaggio dietro le quinte con la nuova featurette. È folle, è stupido, ma è proprio questo il bello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA