Dylan Dog e Sergio Bonelli, diritti acquisiti

La Sergio Bonelli Editore S.p.A., insieme a Platinum Studios Inc. e a Scott Mitchell Rosenberg, hanno annunciato stamane la firma di un contratto con cui Sergio Bonelli Editore ha acquistato tutti i diritti media e consumer products di Dylan Dog, il celeberrimo personaggio a fumetti nato dal genio di Tiziano Sclavi.

In sostanza: la Sergio Bonelli Editore, leader italiana nel settore dei fumetti, deteneva già i diritti editoriali e quelli relativi al publishing sull’universo di Dylan Dog, ma adesso sarà anche la detentrice dei diritti per realizzare film, produzioni televisive, merchandising, consumer products, videogames e qualsiasi altra produzione basata sul personaggio a fumetti. Si tratta di una svolta decisiva che va nella direzione di un ampliamento dell’universo espanso di Dylan Dog, che si arricchirà così di tantissime e rinnovate implicazioni collaterali.

Davide Bonelli, Presidente di Sergio Bonelli Editore S.p.A., ha commentato la notizia soffermandosi non a caso proprio su quest’aspetto: «Dylan Dog è uno dei nostri più importanti personaggi, amato in tutto il mondo. Siamo entusiasti di poter lavorare a progetti di merchandising e trasposizioni in altri media dell’iconico Indagatore dell’Incubo. In questo modo potremo esplorare nuove modalità di storytelling e implementare ulteriormente il franchise di successo».

Scott Mitchell Rosenberg ha invece dichiarato: «Noi crediamo che lo staff della Sergio Bonelli Editore abbia una visione unica ed eccezionale su come espandere l’universo di Dylan Dog nei progetti futuri».

© RIPRODUZIONE RISERVATA