Che Johnny Depp fosse un amante delle stranezze e dell’eccentricità non è una grande scoperta: basta vedere i personaggi che ha portato al cinema in questi anni (o una qualsiasi sua foto “in borghese”) per rendersene conto. Ogni tanto, però, anche i migliori sbagliano, e anche i più stravaganti riescono a varcare quell’invisibile soglia che divide un look coraggioso da una bella fetta di polenta.

È successo a Londra lo scorso sabato, quando Depp si è presentato a sorpresa al British Film Institute per consegnare una Fellowship a Christopher Lee, anni 91 e oltre 250 film in curriculum. Un premio alla carriera di un mostro sacro del cinema britannico, per donare il quale il buon Johnny ha pensato bene di darsi un’ossigenata ai capelli. Immancabili i servizi su siti specializzati (in gossip, non in capelli) e tabloid di tutto il mondo: se volete dare un bello sguardo alla foto di Depp platinato, per esempio, fate un salto sul sito del Daily Mail, che riporta anche le parole di ammirazione e affetto che Depp ha rivolto a Lee («È un tesoro nazionale, un attore di eccezionale talento ma soprattutto una persona meravigliosa. Sono fiero di essere tuo amico. Ti voglio bene»).

Fonte: Daily Mail

© RIPRODUZIONE RISERVATA