I fan dell’horror lo sanno: l’aspetto più frustrante del loro genere preferito è essere costretti a vedere film dopo film i cui protagonisti non sono in grado di comportarsi in modo sensato. Ci sono quelli che si dividono, quelli che seguono il rumore inquietante in soffitta, quelli che filmano l’orrore anche a costo della vita. Ci aveva già pensato Quella casa nel bosco a prendere in giro le abitudini suicide dei personaggi di film horror, in un’esilarante sequenza in cui Chris Hemsworth suggeriva di restare uniti salvo poi cambiare idea dopo essere stato drogato dai “controllori”, ma Hell No, corto diretto da Joe Nicolosi che trovate qui sotto, fa molto meglio: immagina, cioè, un horror in cui i protagonisti fanno solo scelte logiche che li aiutano a sopravvivere di fronte a serial killer, mostri e fantasmi vari.

C’è quello che sta girando un filmato amatoriale per riprendere un mostro e fugge a gambe levate appena quello si avvicina troppo, quelli che vanno in vacanza in una “cabin in the woods” salvo andarsene in spiaggia a festeggiare quando la scoprono fatiscente e inquietante, quelli che non si dividono per nessun motivo… e molto altro: potete vedere il corto qui sotto, sperando che diventi visione obbligatoria per qualsiasi protagonista di film dell’orrore…

© RIPRODUZIONE RISERVATA