Come da tradizione, sono stati tanti i pesci d’aprile diffusi ieri da star del cinema o testate oltreoceano, che si sono in un certo senso sfidate a suon di improbabili leak che in alcuni casi hanno persino generato un certo hype sul web, almeno fino alla “triste” rivelazione finale. Ed è proprio il caso dello scherzo fatto ai suoi follower da Bruce Campbell, storico volto del cinema di Sam Raimi nonché un cameo assicurato in tutti i suoi film, compreso l’attesissimo Doctor Strange 2, per il quale l’attore dovrebbe aver già girato la sua tradizionale scena.

E proprio a tal proposito, per il 1° aprile Campbell ha postato un piccolo assaggio, ovviamente fittizio, della sceneggiatura del cinecomic, in cui vengono rivelati dettagli della trama che sarebbero stati davvero clamorosi, se solo non fossero fake. Nella pagina in questione si legge infatti che in una scena ambientata nel multiverso, Doctor Strange si ritrova nel bel mezzo di un bosco offuscato dalla nebbia, dove sente il rumore di una motosega che attira la sua attenzione. A quel punto, nota una piccola casa di legno da cui esce un uomo con una motosega al posto del braccio, che chiaramente ha il volto di Bruce Campbell.

Strange si presenta e gli fa sapere di essere alla ricerca di un testo oscuro chiamato Darkhold, ricevendo come risposta: “Per caso ha una faccia sulla copertina?”. L’eroe, stupito, risponde di no.

Ovviamente tutti i fan del cinema di Raimi avranno già colto il chiaro riferimento: l’uomo incontrato dallo Stregone Supremo è Ash Williams, protagonista della saga horror La Casa, iniziata nel 1981 e proseguita nel tempo grazie a due sequel diretti dallo stesso regista, un remake del 2013 ad opera di Fede Alvarez e una serie spin-off del 2014 intitolata Ash vs Evil Dead. E ovviamente, il libro nominato nello script fake è il celebre Necronomicon da cui tutto ha avuto inizio.

ECCO LA FOTO CONDIVISA DA BRUCE CAMPBELL.

Non neghiamo, comunque, che sarebbe stato davvero un crossover graditissimo quello tra Doctor Strange 2 e La Casa. Specie perché avrebbe unito due tra i testi oscuri più potenti del grande e piccolo schermo. Voi che ne pensate?

Foto: Disney/Marvel

© RIPRODUZIONE RISERVATA