È ormai chiaro che Doctor Strange andrà a svelare un lato completamente nuovo dell’Universo Cinematografico Marvel. In particolare, se guardiamo a personaggi come l’Antico, interpretato da Tilda Swinton, e gli altri stregoni del Kamar-Taj.

La domanda, però, che sorge spontanea è: perché se si tratta di maghi così potenti non stati inseriti precedentemente? Magari per combattere contro l’HYDRA o l’esercito dei i Chitauri? A rispondere a questo quesito ora è Kevin Feige, Presidente dei Marvel Studios, durante un’intervista con Collider.

«Ci sono persone che abitano lo stesso mondo che stanno in questo momento stanno evitando che crollino palazzi, che i robot facciano questo e che gli alieni facciano quell’altro… Queste persone nel film si occupano di bloccare forze inter-dimensionali…». Insomma, sono così impegnati che non possono pensare anche agli Avengers.

E poi continua: «Quindi, anche se non sono necessariamente saltati fuori, abbiamo sempre dato per scontato che gli stregoni hanno problemi più grossi a cui pensare quando sentono che succede qualcosa in una città o c’è una banca che è appena stata derubata. Non possono pensarci. Stanno pensando a mantenere vigile il nostro senso della realtà, che pian piano scompare, e in quel caso non ci sarà una banca da derubare e una città da conquistare».

Questa spiegazione non fa una grinza, in effetti.

Varrà lo stesso anche per il Mago Supremo Doctor Strange? Visto che parteciperà alla Infinity War probabilmente dobbiamo iniziare a preoccuparci…

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA