Doctor Strange

In attesa che lo Stregone Supremo torni sul grande schermo con Doctor Strange in the Multiverse of Madness, riscopriamo uno dei momenti più cruciali di cui il personaggio è stato protagonista: la scena di Avengers: Infinity War in cui lo vediamo “allontanarsi” dal proprio corpo per esplorare 14,000,605 possibili scenari futuri.

Il suo scopo, spiega, è quello di individuare l’unica timeline in cui i Vendicatori risultano vincitori contro Thanos per capire in che modo sconfiggerlo, così da far andare le cose allo stesso modo anche nella sua realtà.

Nella sequenza in questione, molto breve, vediamo lo stregone entrare in uno stato di trance; la stessa cosa che abbiamo visto fare anche a Scarlet Witch alla fine di WandaVision. Ma in verità, dietro a quel brevissimo arco di tempo potrebbero esserci stati centinaia di migliaia di anni.

Stando a quanto rivelato dai fratelli Russo, infatti, in quel momento si stava verificando uno scenario molto simile a quello visto in Doctor Strange, quando il protagonista affronta Dormammu resettando di continuo il tempo.

In sostanza quindi, l’eroe deve aver vissuto in ognuna di quelle 14,000,605 realtà morendo ogni volta, per poi ricominciare dall’inizio, fino ad arrivare a quell’unica timeline in cui Iron Man si sacrifica usando il Guanto. Uno scenario veramente inquietante per il personaggio, spiegano i registi:

«Come abbiamo visto in Doctor Strange, lui può rimanere in quello stato per chissà quanto tempo. Deve averne impiegato tantissimo per rivivere tutti quegli scenari. Perché li ha dovuti rivivere fisicamente, morendo in ognuno di essi. E poi, subito dopo, ha dovuto resettare tutto proprio come vediamo alla fine del suo standalone, per rifarlo di nuovo, ancora e ancora, prendendo parecchi appunti ogni volta che moriva.»

Ed è anche questo il motivo per cui riesce a padroneggiare alla perfezione le arti magiche nonostante le abbia apprese da relativamente poco tempo: ha vissuto nelle realtà alternative probabilmente per millenni. Un tempo più che sufficiente a trasformarlo nello Stregone Supremo che ha dato del filo da torcere a Thanos.

Ma sarà in grado di sfruttare il suo enorme potere per tenere a bada Wanda Maximoff che, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbe essere la villain di Doctor Strange 2?


Avengers: Infinity War, ricordiamo, vanta un cast che comprende Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Vedova Nera), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange), Don Cheadle (James Rhodes / War Machine), Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man), Chadwick Boseman (T’Challa / Pantera Nera), Paul Bettany (Visione), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Soldato d’Inverno), Danai Gurira (Okoye), Letitia Wright (Shuri), Tom Hiddleston (Loki), Idris Elba (Heimdall), Peter Dinklage (Eitri), Benedict Wong (Wong), Pom Klementieff (Mantis), Karen Gillan (Nebula), Dave Bautista (Drax il Distruttore), Zoe Saldana (Gamora), Gwyneth Paltrow (Virginia “Pepper” Potts) Benicio del Toro (Taneleer Tivan / Collezionista), Josh Brolin (Thanos), Chris Pratt (Peter Quill / Star-Lord).

Fonte: CB

Foto: MovieStills

© RIPRODUZIONE RISERVATA