Fresco fresco dall’uscita di scena del suo Iron Man dall’Universo Marvel, l’attore Robert Downey Jr. ha scelto di proseguire la sua carriera cinematografica prestando il volto ad un bizzarro personaggio dalle capacità altrettanto sbalorditive: il celebre Dottor Dolittle, che tornerà sul grande schermo il 30 gennaio con il nuovo adattamento diretto da Stephen Gaghan.

Come mai un ruolo simile? L’attore ha avuto modo di rispondere a questa domanda in occasione di una recente intervista rilasciata in compagnia di sua moglie Susan – che è anche la produttrice del film, oltre che di titoli come Iron Man 2 -, spiegando che a convincerli sono stati proprio i parallelismi con la loro stessa vita:

«Ogni volta è sempre: “Perché questo film? Perché adesso? Perché preoccuparsi?”. E poi io, onestamente, ho guardato fuori dalla finestra e ho visto questi alpaca guardarmi. E le nostre capre, le nostre mucche Oreo, i nostri maiali, i maiali kunekune… mi è sembrato un po’ sincronico. Inoltre, sai, non ci piace stare troppo tempo senza un progetto estremamente difficile da realizzare insieme, che si tratti di un film o di un bambino.»

Ha inoltre aggiunto Susan:

«Poi è stato divertente scegliere qualcosa che i nostri bambini possono vedere. Perché anche se lui ha permesso a nostro figlio di vedere alcuni film della Marvel, non hanno in verità potuto vedere nessuno dei film ai quali abbiamo lavorato insieme. Quindi è stato davvero divertente fare qualcosa che anche loro possono vedere. Penso che ci fosse anche un certo grado di difficoltà di cui ero entusiasta, come gli effetti visivi e la creazione di mondi che nemmeno con qualcosa come Sherlock non siamo riusciti a fare.»

TROVATE QUI L’INTERVISTA COMPLETA.

© RIPRODUZIONE RISERVATA