Che Sylvester Stallone sia sempre stato un simpatizzante di Donald Trump è una cosa che ormai sappiamo, e a quanto pare, il neo Presidente americano ha pensato bene di ripagare l’affetto del divo offrendogli un ruolo politico molto importante nel campo delle arti.

La carica in questione non è stata specificata, ma si presume riguardi la gestione della National Endowment for the Arts, organo federale il cui compito è distribuire eventuali finanziamenti a progetti creativi e aspiranti artisti.

Ed effettivamente, Sly potrebbe essere proprio l’uomo giusto per il lavoro, a patto che trovi ancora il tempo da dedicargli nonostante i suoi numerosi altri impegni col cinema.

Al momento, nessun annuncio ufficiale è ancora arrivato dal campo di Trump, ma in caso la notizia fosse confermata, la nomina di Sly dovrà comunque essere approvata dal Congresso.

Fonte: DM

© RIPRODUZIONE RISERVATA