Come da tradizione, con l’uscita del film X-Men Le Origini: Wolverine, il prossimo 29 aprile, fa la sua comparsa anche un relativo videogioco con protagonista il pericoloso e violento Logan. Contrariamente da quanto si possa pensare, però, questo gioco d’azione non è una delle solite trasposizioni videoludiche che riprendono pedissequamente la trama di qualche pellicola cinematografica, ma punta a essere qualcosa di molto più profondo. Il videogame, infatti, è stato sviluppato dalla nota casa di sviluppo Raven Software, specializzata nella produzione di titoli basati su supereroi, che ha iniziato a lavorare su questo progetto già due anni e mezzo fa, prima ancora del film. L’intenzione di Raven era quella di creare un gioco che raccontasse le origini di Wolverine in maniera particolarmente approfondita, per questo motivo ha deciso di introdurre sia elementi tratti dal nuovo film di 20th Century Fox, sia personaggi e situazioni prese dai fumetti originali. X-Men Le Origini: Wolverine, come si può vedere dai trailer, sarà un gioco d’azione che punta tutto su una grafica spettacolare e combattimenti adrenalinici. Per stessa ammissione del team di sviluppo, però, il titolo sarà “un prodotto dedicato esclusivamente ai fan di Wolverine” e “poco adatto ai più giovani”, a causa dell’estrema violenza con cui il mutante dagli artigli di adamantio elimina i nemici che ostacolano la sua strada. Di seguito potete trovare i due trailer di presentazione del videogioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA