Uno dopo l’altro, l’Academy nel giro di poche ore ha perso produttore e conduttore della cerimonia di premiazione degli Oscar, che si terrà il 26 febbraio 2012 al the Kodak Theatre. Il produttore e regista Brett Ratner, infatti, ha presentato le sue dimissioni in seguito alle polemiche scaturite da alcune sue dichiarazioni omofobe. Durante la promozione di Tower Heist (il suo ultimo film, che approderà in Italia il 25 novembre), a una domanda sul lavoro con gli attori Ratner ha affermato: «Le prove sono per froci». Un commento che ha immediatamente scatenato le reazioni indignate della comunità gay, specialmente della Gay and Lesbian Alliance Against Defamation. Scuse pubblice e una lettera al presidente dell’Academy Tom Sherak non sono bastate a frenare le polemiche. Così Brett Ratner ha rassegnato le sue dimissioni. Alle quali è seguito a ruota l’addio di Eddie Murphy (tra l’altro protagonista di Tower Heist), verosimilmente per solidarietà all’amico e collega, che lo aveva voluto a tutti costi sul palco della premiazione. Eddie Murphy era infatti stato presentato da Ratner all’Academy come sua unica scelta per il ruolo di presentatore della cerimonia di premiazione e l’annuncio ufficiale era stato dato solo un paio di mesi fa. (Foto Getty Images)

(Fonte: Slashfilm)

© RIPRODUZIONE RISERVATA