Elizabeth Banks e Steven Spielberg

«Sono andata da Indiana Jones, da Lo squalo e da tutti gli altri film che Steven Spielberg ha realizzato. Non ha mai fatto un film con una protagonista femminile. Mi spiace, Steven. Non volevo coinvolgerti, ma è vero», aveva detto Elizabeth Banks sul palco dei Women in Film Awards l’altro giorno.

Eppure, l’attrice pare proprio essersene pentita subito, “ripresa” niente di meno che da Shari Belafonte, che le ha ricordato l’importanza di un film come Il colore viola. Ha scritto l’attrice su Twitter, scusandosi col celebre regista: «Ho fatto un casino. Mentre mi riferivo a Steven Spielberg ai Women in Film Awards, ho espresso i miei commenti sui suoi film in maniera inaccurata. Voglio essere chiara fin dall’inizio che mi prendo la totale responsabilità di ciò che ho detto e mi spiace. Quando ho fatto i commenti, stavo pensando ai recenti film che Steven ha realizzato. Non era mia intenzione trascurare l’importanza dell’iconico Il colore viola. Ho reso le cose peggiori quando ho dato l’impressione di aver ignorato Shari Belafonte mentre cercava di correggermi. Ho parlato con Shari nel backstage, ed è stata abbastanza gentile da perdonarmi. Noi che abbiamo il privilegio e l’onore di dirigere e fare film dovremmo essere responsabili dei nostri errori, che sia riguardo la diversità o delle affermazioni sbagliate. Sono molto dispiaciuta».

Insomma, delle scuse molto sincere, una volta tanto! Stima alla Banks (e anche a Steven)!

© RIPRODUZIONE RISERVATA