Non sarebbe il primo, ma questa volta si tratterebbe di una grossa produzione. The Hollywood Reporter ha annunciato un nuovo biopic sulla vita di Elvis Presley, voluto dalla RLF Victor Productions e diretto da John Scheinfeld, regista del documentario U.S.A. contro John Lennon. Titolo del film, basato sulla biografia del 2007 – Elvis: Still Taking Care of Business – scritta dalla sua ex guardia del corpo Sonny West e dal biografo Marshall Terrill, dovrebbe essere Fame & Fortune. L’idea è di portare a termine il progetto in tempo per il 35esimo anniversario della morte del re del rock, il 16 agosto 2012. Il casting inizierà in autunno.

In passato, sono già stati dedicati diversi film a Elvis, ma si tratta di biopic pensati per il piccolo schermo come il tv movie Elvis del 1979, diretto da John Carpenter e interpretato da Kurt Russell o Elvis and the Beauty Queen di Gus Trikonis del 1981 con Don Johnson.

Presley, d’altra parte, oltre che una star della musica (tra le sue canzoni più note: Love Me Tender, Teddy Bear, Tutti Frutti) apprezzata da fan, critici e colleghi, divenne una vera e propria icona popolare a cavallo tra gli anni Cinquanta e Sessanta, anche grazie al cinema. “The Pelvis” (un soprannome che gli fu data per i suoi celebri movimenti di bacino durante le esibizioni sul palco) fu protagonista di una trentina di film, da Un uomo chiamato Charro a Bionde, rosse, brune…, da Frankie e Johnny a Amami teneramente.

Dalla moglie Priscilla Presley, ebbe una figlia nel 1968, Lisa Marie Presley, che nel 1994 sposò (per poi divorziare due anni più tardi) Michael Jackson.

La morte di Elvis, avvenuta nel 1977 nel suo bagno a Memphis, è ancora avvolta dal mistero (anche se la causa più accreditata è quella di un attacco cardiaco), tanto che ancora oggi, il cantante è oggetto di leggende metropolitane, secondo le quali sarebbe ancora vivo. (Foto Getty Images)

(Fonte: The Hollywood Reporter)

© RIPRODUZIONE RISERVATA