Negli States è già la notiziona del giorno. In Italia se ne parla giusto da qualche ora. Ma sì, avete capito bene: il prossimo film di Spike Lee sarà un musical. E parlerà del Viagra. O meglio, della sua storia: vita, morte e i miracoli li sappiamo già.

L’opera trae ispirazione da un articolo di David Kushner intitolato All Rise: The Untold Story of the Guys Who Launched Viagra, in cui veniva appunto raccontata la vicenda di Sal Giorgianni e Rooney Nelson, i due uomini che negli anni ‘90 sfidarono l’opinione pubblica e la morale dell’epoca – nonché una certa diffidenza dal punto di vista sanitario – per lanciare sul mercato il noto farmaco della Pfizer.

Il film è basato su una sceneggiatura scritta dallo stesso Lee insieme a Kwame Kwei-Armah e, trattandosi di un musical, conterrà dei brani originali composti da Stew Stewart e Heidi Rodewald, la coppia che ha firmato anche le musiche di Passing Strange, vincitore del Tony Award.

Nell’annunciare il progetto, il regista di BlacKkKlansman e Da 5 BloodsQUI la nostra recensione – ha ringraziato in particolar modo sua madre Jacquelyn Shelton Lee, senza la quale non si sarebbe mai avvicinato al mondo del cinema e, più in generale, a quello del musical. 

Cosa ne pensate di questo progetto? 

Fonte: Variety

Foto: Getty (Axelle/Bauer-Griffin)

© RIPRODUZIONE RISERVATA