Il fondo di coproduzione europea Eurimages ha stanziato, durante la sua 116ª seduta, 5.140.000 euro a supporto di 13 lungometraggi, tra cui Habemus Papam il nuovo progetto di Nanni Moretti con 600mila euro; il film è coprodotto da Italia (Sacher Film) e Francia (Le Pacte). Il Board of Management riunitorsi dal 22 al 25 settembre ha scelto anche i seguenti progetti europei: Kai Apkabinsiu Tave di Kristijonas Vildziunas (Lituania, Polonia); Az Ajto di Istvan Szabo (Ungheria, Germania); Our Grand Despair di Seyfi Teoman (Turchia, Germania, Olanda); Cirkus Columbia di Danis Tanovic (Francia, Bosnia Erzegovina, Gran Bretagna, Germania, Slovenia, Belgio); Tambien La Lluvia di Iciar Bollain (Spagna, Francia); Limbo di Maria Sodahl (Norvegia, Danimarca, Svezia); Snowhite di Pablo Berger (Spagna, Francia); Waiting for the Sea di Bakhtiar Khoudoinazarov (Germania, Russia, Francia, Belgio); Hjem til jul di Bent Hamer (Norvegia, Germania); il film di animazione Ernest et Célestine di Vincent Patar, Stéphane Aubier e Benjamin Renner (Francia, Belgio, Lussemburgo); il film per ragazzi The Children’s Republic di Flora Gomes (Portogallo, Francia); il documentario Los pasos dobles di Isaki Lacuesta (Spagna, Svizzera). I finanziamenti europei sono andati, inoltre, a 47 distributori per la circuitazione di film europei fuori dai confini nazionali. Tra questi Ekran (Bosnia Erzegovina) e Mcf Megacom Film (Serbia) per la distribuzione di Vincere di Marco Bellocchio e Belge Film (Turchia) per la distribuzione di Viaggio segreto di Roberto Andò.

© RIPRODUZIONE RISERVATA