Ottimo risultato per il bel paese agli ultimi European Film Award: l’Italia infatti si è portata a casa il premio per la miglior commedia, andato a La Mafia Uccide Solo D’estate di Pif, e quello di miglior film d’animazione, vinto da L’arte della Felicità del regista napoletano Alessandro Rak.
A Riga, entrambi i vincitori si sono lasciati andare a caldi ringraziamenti. Rak si è commosso pensando alla sua terra d’origine: «Non so che dire, anche perché conosco poco l’inglese, ma dedico questo premio alla mia città, Napoli, e ai miei due nipoti, Nicolò e Ludovico, che mi stanno guardando in tv e mi danno gioia
Anche Pif ha regalato qualche pensiero alla sua amata Sicilia: «Dedico il premio alle vittime della mafia e devo dire che sono orgoglioso di essere siciliano e di Palermo. Voi sapete che noi abbiamo la mafia, ma in Italia essere mafioso è un crimine. In Europa, no non c’è il reato di associazione mafiosa: e questo una vergogna.»

A sbancare agli EFA, ad ogni modo, è stata la Polonia: con Ida di Pawel Pawlikowski, alla Repubblica del nord sono andate ben cinque statuette (miglior film, regia, fotografia, premio del pubblico e sceneggiatura). Ricordiamo inoltre che la pellicola è già candidata come miglior film straniero ai prossimi Golden Globes, e che probabilmente lo stesso sarà agli Oscar.

Fonte: ansa

© RIPRODUZIONE RISERVATA