Fabio Cannavaro ha abbandonato i campi da calcio per raggiungere quelli da basket. Ma tranquilli è solo per un film. Il capitano dell’Italia campione del mondo ha infatti accettato di doppiare la versione italiana del cestista Dennis Rodman per il film The Minis opera prima di Valerio Zanoli, che racconta la storia di quattro nani giocatori di basket, che riescono a far entrare nella loro squadra il campione Dennis Rodman. Nel film, i grandi mini eroi sono impegnati in un torneo contro giocatori d’altezza normale, nel tentativo di conquistare una vittoria non solo sul campo da gioco, ma anche e soprattutto nella vita di tutti i giorni. Credendoci e non mollando mai, i Minis diventano la dimostrazione che niente è impossibile e che qualunque forma d’apparente diversità va accettata e superata. Cannavaro, che ha dato vita insieme a Ciro Ferrara alla “Fondazione Cannavaro Ferrara”, dedicata ad attività legate al settore dell’assistenza sociale, sanitaria e di beneficenza, ha subito accettato con entusiasmo di cimentarsi nel doppiaggio dello stravagante campione dell’NBA Dennis Rodman. Considerato il risvolto sociale della commedia, la casa di distribuzione del film si è offerta di devolvere una generosa parte dei proventi alla Fondazione dei due calciatori. In sala di doppiaggio oltre al calciatore napoletano (che per il cinema aveva già lavorato nel 2001 facendo parte del cast di Volesse il cielo di Vincenzo Salemme) ci saranno anche Francesco Toldo e David Suazo che daranno la voce a due dei quattro mini protagonisti del film, che uscirà nelle sale il 9 novembre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA