Basterebbe pensare a Sean Penn e Naomi Watts ancora insieme, dopo 21 grammi e L’assassinio di Nixon, per andare a vedere Fair Game. Ma di motivi ce ne sono molti. Il film racconta una storia vera tratta dall’autobiografia di Valerie Plame Wilson, agente della CIA che si trova ad indagare sulle presunte armi di distruzione di massa in Iraq. Senza trovarne traccia. Anche il marito, l’ambasciatore Joseph Wilson, investigando sul presunto traffico di uranio tra il Niger e l’Iraq, scrive un articolo per il New York Times in cui dichiara che la minaccia irachena è stata gonfiata. Penn e la Watts prestano i loro volti per rendere vibrante la loro storia. Doug Liman firma un film tra thriller e impegno, che in parte ricorda e si ispira a The Green Zone di Paul Greengrass.

Regia: Doug Liman
Interpreti: Naomi Watts, Sean Penn
Trama: L’agente della CIA Valerie Plame scopre che in Iraq non ci sono armi di distruzione di massa. Anche il marito indaga su simili verità…
Online: www.eaglepictures.it

Guarda il trailer

La scheda è pubblicata su Best Movie di ottobre a pag. 110

© RIPRODUZIONE RISERVATA