I Mondiali sono alle porte, tutte le squadre sono pronte all’esordio, solo una nazionale manca all’appello, quella di Best Movie. Per l’evento che terrà inchiodati ai televisori per un mese tutti gli italiani sognando di bissare il successo del 2006 anche noi di Best Movie abbiamo deciso di ipotizzare una squadra fatta di stelle del cinema “metaforicamente selezionate” ad hoc. Il modulo scelto è un 4-3-1-2, gioco teatrale e tanti colpi di scena.

In porta

Come portiere andiamo sul sicuro, un uomo con grande esperienza tra i pali che sarà davvero difficile da battere. Si tratta di Sylvester Stallone, capace di parare un rigore al capitano della selezione tedesca in Fuga per la vittoria. Il quel film del 1981 l’americano veniva messo in porta in quanto, abituato al football americano, riusciva a giocare solo con le mani. Nella mitica sfida finale non partiva al meglio, ma quel miracolo in occasione del penalty lo ha trasformava in un eroe che la nostra squadra non poteva farsi scappare.

In difesa

La difesa potrà contare su una coppia di centrali decisamente affiatata formata da Brad Pitt e Angelina Jolie, due che spesso si sono battuti in difesa dei più deboli, in particolar modo dei bambini colpiti dalla guerra.

Come terzino destro scegliamo un grande del cinema po’ in là con gli anni, ma con la corsa di un vero “maratoneta”, un Dustin Hoffman in grande spolvero capace di ricoprire qualsiasi ruolo in campo e fuori. Riguardare “Tootsie” per credere…

A sinistra, invece, abbiamo optato per il magico Harry PotterDaniel Radcliffe… Dopo aver imparato a difendere se stesso e tutto il mondo babbano e non dal perfido Lord Voldemort, non teme rivali.

A centro campo

Davanti alla difesa un mediano abituato a stare “in mezzo” e a passare le palle agli altri (suo malgrado). Quel Ben Affleck che dopo Pearl Harbour sembrava destinato a diventare una star assoluta e che invece si è fermato a metà strada.

Sulle fasce

Sulla fascia destra piazziamo Ciuchino che lascia la casa dell’orco Shrek per raggiungerci in Sud Africa. Vederlo galoppare sulla fascia sarà una gioia e gli avversari avranno bisogno di un lazo per fermarlo. Il più contento, però, sarà proprio Shrek che potrà godere di un mese di tranquillità senza il molesto amico a tampinarlo.

Dalla parte opposta la conturbante Uma Thurman, micidiale come una lama affilata, capace di avvolgere le difese come un’edera velenosa.

Il fantasista

Nella nostra squadra non poteva mancare un fantasista di primo livello, uno in grado di offuscare anche la stella Leo Messi. Dopo un lungo periodo d’allenamento nel Paese delle Meraviglie si è unito al nostro gruppo di campioni Johnny Depp. A uno che ha interpretato ruoli come Willy Wonka e il Cappellaio Matto non può certo mancare la fantasia, e va da sé che la fascia di leader della squadra sia affidata proprio al capitano Jack Sparrow.

In attacco

Manca solo la punta dell’iceberg, cioè la coppia d’attaccanti che avrà il compito di sfornare grappoli di gol. Per questo scopo facciamo affidamento a due idoli dei teenager: Robert Pattinson e Taylor Lautner. Il primo è agile, veloce, sembra volare col pallone tra i piedi, gioca decisamente meglio le partite serali e per lui si addice lo stesso soprannome che l’avvocato Gianni Agnelli coniò per Zibì Boniek “Il bello di notte”.

Lautner, invece, è una vera belva dotato di una forza sovraumana, affamato di gol… come un lupo. Tra i due purtroppo non corre sempre buon sangue e c’è qualche gelosia di troppo, ma quando trovano l’intesa gli avversari rimangono svenati.

In panchina

In panchina possiamo contare su tre riserve di lusso. Po di Kung Fu Panda, uno che può piazzarsi in difesa da solo e sbaragliare gli avversari, nessuno avrà il coraggio di avvicinarsi. Per Jim Carrey, un altro a cui la fantasia non manca, e Johnny Depp si prospetta una staffetta come quella tra Mazzola e Rivera a Messico ’70 o se vogliamo stare in tempi più recenti Totti e Del Piero nel vittorioso mondiale tedesco di quattro anni fa. Infine ci sarà a disposizione anche il bel Leonardo DiCaprio, uno abituato a “stare seduto”: tre nomination all’Oscar e nessuna vittoria, chissà se questa volta riuscirà ad alzarsi dalla panchina…

L’allenatore

La squadra sembrerebbe al completo, ma mettere insieme un gruppo di stelle non sempre produce i risultati sperati e il Real Madrid ne sa qualcosa. Serve una guida capace di creare la giusta alchimia in squadra. Chi altri se non il mitico Lino Banfi, perfettamente a suo agio nei panni di coach (sui generis) dai tempi del mitico Oronzo Canà?

Ma Best Movie avrebbe visto bene nel ruolo anche un altro grande che al piccolo e grande schermo così come al calcio ha dedicato tutta la sua vita: il grande Raimondo Vianello. Un piccolo tributo a un grande che ci ha lasciati da poco.

Ora, però, è il momento di scendere in campo, il cammino per la conquista della Coppa del Mondo inizia venerdì 11 giugno alle 16 quando i padroni di casa del Sud Africa sfideranno il Messico al Soccer City Stadium di Johannesburg. Il turno dell’Italia, inserita nel gruppo F, arriverà lunedì 14 giugno alle 20.30 contro il Paraguay. Le altre due sfide del girone saranno domenica 20 giugno alle 16 con la Nuova Zelanda e giovedì 24 sempre alle 16 contro la Slovacchia.

Nel frattempo largo alla fantasia con la squadra all star dei vostri sogni. Voi chi fareste scendere in campo? Schierate la vostra squadra ideale commentando questa news!

© RIPRODUZIONE RISERVATA