Fantastici 4 Marvel Jon Watts

L’ultimo episodio di WandaVision, Interrompiamo questo programma, come sappiamo traghetta la storia e l’ambientazione della serie fuori dalla strana realtà ispirata alla sitcom di Wanda Maximoff Visione, per vedere Monica Rambeau tornare in vita dopo lo Schiocco di Thanos.

Il personaggio, che è stato introdotto da giovane nel MCU in Captain Marvel del 2019, si conferma essere un agente della Sentient Weapon Observation Response Division, alias S.W.O.R.D., che si occupa di ogni sorta di minacce extraterrestri.

Dopo essere tornata in vita, Monica fa ritorno nell’organizzazione, sperando di riprendere le fila di tutto da dove aveva interrotto, ed proprio è qui che la serie Disney+ lancia una potenziale e succosa anticipazione sul debutto dei Fantastici 4 nell’Universo Cinematografico Marvel.

A dicembre 2020, durante l’Investor Day, è stato annunciato ufficialmente un nuovo film de I Fantastici 4 diretto da Jon Watts, il che significa che Kevin Feige e soci inizieranno probabilmente a gettare le basi per i personaggi nel prossimo futuro. Alcuni hanno già teorizzato che uno di questi indizi possa essere trovato in Spider-Man: Far From Home, e che la riproposta Stark Tower, venduta a un acquirente sconosciuto e completamente rimodellata, verrà rinominata come Baxter Building, sede e base operativa dei Fantastici Quattro. Ora, giusto per aggiungere ulteriore benzina sul fuoco, WandaVision potrebbe anche aver appena preso in giro l’origine della squadra di supereroi.

In Interrompiamo questo programma, Monica Rambeau torna infatti all’agenzia S.W.O.R.D. e viene rapidamente portata a una riunione con il suo capo, il direttore ad interim Tyler Hayward. Durante il loro discorso, Tyler informa Monica su tutto ciò che è successo negli ultimi cinque anni e descrive in dettaglio gli effetti in corso dello Schiocco. Hayward inizia quindi a discutere degli agenti dell’organizzazione e afferma che «metà dei nostri astronauti sono ancora impolverati e dispersi».

Certo, la battuta è sicuramente breve, ma carica di potenziale. Nei fumetti, Reed Richards, Ben Grimm, Susan e Johnny Storm (i veri nomi dei Fantastici 4, meglio conosciuti come Mister Fantastic, La Cosa, La Donna Invisibile e la Torcia Umana) iniziano come astronauti, degli esploratori cosmici che sono volati nello spazio senza autorizzazione per testare un nuovo razzo. Ed è proprio durante il suo viaggio che il celebre quartetto è stato colpito dalla radiazione cosmica che ha dato origine ai loro superpoteri.

Anche se la menzione degli astronauti nell’ultimo episodio di WandaVision potrebbe riferirsi benissimo solo ad agenti S.W.O.R.D. in generale, potrebbe anche indicare l’origine dei Fantastici Quattro, come molti fan Marvel si sono affrettati a sottolineare sui social media, tra cui il regista geek e nerd dei fumetti Kevin Smith nel suo noto podcast Fatman Beyond. E WandaVision, dal canto suo, potrebbe aver appena offerto la prima tangibile allusione ai Fantastici Quattro dell’UCU, appena pochi mesi dopo l’annuncio ufficiale del film da parte di Feige.

E voi, cosa ne pensate di questa circostanza? Fatecelo sapere, come sempre, nei commenti.

Foto: Marvel Studios

Foto: CBR.com, ComicBook

© RIPRODUZIONE RISERVATA