‘Giorni e nuvole’ di Silvio Soldini con Margherita Buy e Antonio Albanese e ‘La terza madre’ di Dario Argento con Asia Argento saranno presentati a Cinema – Festa Internazionale di Roma nella sezione Premiere. Come già noto, la sezione sarà inaugurata da ‘Elizabeth: The Golden Age’ di Shekhar Kapur e avrà in cartellone ‘Un’altra giovinezza’ di Francis Ford Coppola. Sono numerose le novità annunciate oggi in merito alla seconda edizione della Festa, che si svolgerà nella Capitale dal 18 al 27 ottobre: per quanto riguarda il concorso Cinema 2007, oltre al giù annunciato ‘Le Deuxieme Souffle’ di Alain Corneau che aprirà la festa, saranno in gara ‘El Pasado’ di Hector Babenco e ‘Caotica Ana’ di Julio Medem. Fuori concorso sarà invece presentato il film ‘Patti Smith: A Dream Of Life’ di Steven Sebring. In onore di Sidney Lumet, e in occasione del progetto speciale Actors Studio alla Festa di Roma, verrà presentato il suo film ‘Before The Devil Knows You’re Dead’. La sezione Extra ha annunciato l’anteprima europea di ‘War Dance’ di Sean e Andrea Nix Fine e le anteprime assolute di ‘Niente è come sembra’ di Franco Battiato e di ‘Le pere di Adamo’ di Guido Chiesa. In Extra ci sarà anche l’ultima versione di ‘In viaggio con Patrizia’, film inedito di Alberto Grifi. Due i titoli confermati per la sezione Alice nella città: ‘Have a Dream Will Travel’ di Brad Isaacs e ‘And when Did You Last Time See Your Father’ di Anand Tucker. Il programma completo della sezione Extra verrà presentato il 19 settembre, mentre per le sezioni Premiere, Cinema 2007 e Alice nella città la presentazione ufficiale sarà il 27 settembre. Tra le star che hanno confermato la propria presenza alla Festa ci sono Clive Owen, Gael Garcia Bernal, Asia Argento, Philip Seymour Hoffman, Cate Blanchett, Ethan Hawke, Val Kilmer, Matthew Modine, Colin Firth, Monica Bellucci, Daniel Auteuil, Margherita Buy, Antonio Albanese e Patti Smith. Il sindaco di Roma e ideatore della Festa Walter Veltroni ha dichiarato: «La seconda edizione della Festa del Cinema di Roma si presenta come un grande evento in grado di unire un carattere popolare e di larga partecipazione di pubblico a una capacità di ricerca e di innovazione. Siamo felici di poter contribuire così, in un rapporto positivo con gli altri festival italiani a cui auguriamo il più grande successo,

© RIPRODUZIONE RISERVATA