Dal 6 al 16 febbraio 2014 Berlino tornerà ad immergersi nel cinema e a rappresentare un importante crocevia per tantissimi professionisti del settore da tutto il mondo. E il programma della 64esima edizione si sta via via cominciando a delineare: Variety, infatti, ha svelato i primi sette titoli che caratterizzeranno l’importante Festival europeo. Ad aprire la manifestazione sarà The Grand Budapest Hotel, l’ultima fatica di Wes Anderson (per la terza volta alla kermesse dopo I Tenenbaum e Le avventure acquatiche di Steve Zissou) con Ralph Fiennes, Tony Revolori, F. Murray Abraham, e Adrien Brody, mentre Monuments Men di George Clooney (anche lui di ritorno nella capitale dopo Good Night and Good Luck) sarà presentato fuori concorso. Faranno parte della competizione, invece, 71 di Yann DemangeAimer, boire et chanter (Life of Riley) di Alain ResnaisAloft di Claudia Llosa con Jennifer Connelly, Cillian Murphy e Melanie LaurentDie geliebten Schwestern (Beloved Sisters) di Dominik Graf, Stratos, di Yannis Economides.

In più, sono stati comunicati anche alcuni dei film che saranno presenti nella sezione Berlinale Special: A Long Way Down, di Pascal Chaumeil con Pierce Brosnan, Toni Collette, Aaron Paul, Imogen Poots; i documentari Entente Cordiale (We Come As Friends) di Hubert Sauper e The Galapagos Affair: Satan Came to Eden di Dayna Goldfine e Dan Geller con le voci di Cate Blanchett, Diane Kruger e Connie Nielsen; e The Turning, antologia made in Australia che nel cast vanta la presenza di Cate BlanchettRose Byrne, Miranda Otto, Richard Roxburgh e Hugo Weaving.

Fonte: Variety

© RIPRODUZIONE RISERVATA