Visita la nostra sezione dedicata al Festival di Roma, con foto, recensioni e interviste ai protagonisti.

Nel giorno della maratona dedicata a Twilight, dove i giovani fan sono stati intrattenuti da giochi, quiz e sessioni di doppiaggio prima di poter finalmente vedere in anteprima internazionale l’ultimo capitolo della saga Breaking Dawn – Parte 2 (leggi le nostre recensioni), al Festival di Roma è stata presentata una nuova saga fantasy: Beautiful Creatures (in italiano La sedicesima luna). Protagonisti del romanzo sono Ethan, un normale ragazzo che abita in una sonnacchiosa cittadina del Sud Carolina e Lena Duchannes, la ragazza dei suoi sogni (letteralmente) appena arrivata in città. Tra i due si instaura subito un legame (sono connessi tra loro con il Metapensiero e ognuno sente i pensieri dell’altro), che sfocia nell’amore. Ben presto Ethan scoprirà che la famiglia di Lena è tormentata da una terribile maledizione e che lui è l’unico in grado di proteggerla.
Il film è scritto e diretto da Richard LaGravanese (P.S. I Love You). Nel cast, oltre ai due protagonisti interpretati da Alden Ehrenreich e Alice Englert, ci sono anche Viola Davis, Jeremy Irons, Emma Thompson, Thomas Mann ed Emmy Rossum.

Per l’occasione, le due autrici di questa nuova saga, Kami Garcia e Margaret Stohl, sono arrivate al Festival e noi le abbiamo intervistate per voi.

In genere si dice che una trasposizione cinematografica deve per forza tradire il libro perché sono due generi completamente diversi. Questo lo avete messo in conto? Lo avete accettato? Avete potuto avere l’ultima parola sulla sceneggiatura?
Kami
: «Sappiamo bene come funzionano le cose a Los Angeles, sappiamo che non esiste la possibilità di avere un adattamento cinematografico perfetto. Il libro e il cinema parlano due linguaggi diversi, quello che fa un buon libro non è necessariamente quello che può renderlo un buon film. Abbiamo scelto di non intervenire nel lavoro di Richard LaGravanese, ma abbiamo scelto lui perché ci sembrava il migliore. L’abbiamo aiutato e seguito, dato materiale e suggerimenti, ma era lui che doveva creare una sua visione e siamo estremamente soddisfatte del risultato finale. E anche se ci rendiamo conto che non ogni singolo personaggio e momento è stato riportanto, l’importante è che sia stato ricreato lo spirito del libro».

Quanto vi siete interessate alla scelta dei protagonisti?
Margaret
: «Il lavoro fatto dal direttore del casting è stato favoloso. Abbiamo visto degli spezzoni di video di provini, non abbiamo mai contestato nulla. Questi due giovani attori, Alden Ehrenreich e Alice Englert, sono stati eccezionali, si avvicinano tantissimo ai personaggi che interpretano».

Quando esce una nuova saga, le etichette aiutano il pubblico a capire di che cosa si tratta. In questo caso possiamo dire che la vostra storia si inserisce tra Twilight e Harry Potter? E cosa pensate delle altre saghe, da The Mortal Instruments, a Divergent…?
Kami: «La nostra storia è molto romantica come Twilight, ma come Harry Potter il nostro libro ha tantissimi personaggi che si interfacciano tra di loro, soprattutto personaggi adulti, che sono cruciali per la storia. La nostra magia è diversa da quella di Harry Potter e Twilight, ma è pur sempre magia, quindi è giusto dire che siamo a metà tra questi due libri».
Margaret: «Siamo grandi fan di Hunger Games e di altre saghe come Shadowhunters. Quando abbiamo scritto il romanzo nel 2008, mancavano figure femminili forti nella letteratura giovane, e così abbiamo deciso di rimediare per accontentare le teenager delle nostre famiglie, che chiedevano ragazze potenti in grado di spaccare tutto. Cassandra Clare è una nostra amica, siamo fan ognuna della saga dell’altra. Io e Kami teniamo un festival Young Adult in America e proprio prima di venire qui eravamo in Lousiana e durante una di queste conferenze Cassandra ha partecipato e raccontato qualcosa del sua saga. Non siamo in competizione, anzi, apprezziamo il suo lavoro e siamo le prime a non vedere l’ora di sapere qualcosa in più della storia o di vedere il nuovo trailer del film».

Beautiful Creatures uscirà nei cinema il 13 febbraio 2013 distribuito da Eagle Pictures.

Qui sotto la gallery dell’evento:

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA