Al Toronto Film Festival per presentare 12 Years A Slave, Brad Pitt è stato intercettato da Variety che ha colto l’occasione per chiedergli di World War Z 2, il sequel dello zombie movie di Marc Forster che è stato una delle più grandi sorprese della stagione: a dispetto dei tantissimi problemi incontrati durante tutta la fase di produzione, il film ha conquistato 536 milioni di dollari in tutto il mondo. Prodotto (e interpretato) dallo stesso Pitt con la sua Plan B, la pellicola sembra destinata a diventare una trilogia, ma per ora l’attore si limita a parlare del secondo capitolo: «Ci stiamo pensando seriamente e abbiamo così tante idee sul tavolo da quando abbiamo incominciato questo progetto, soprattutto riguardo a come sviluppare il mondo di zombie. Il materiale a nostra disposizione è tanto, faremo del nostro meglio e vedremo cosa salta fuori».

Scopri tutti gli aggiornamenti sul Festival di Toronto 2013

Sotto la video intervista a Brad Pitt:

© RIPRODUZIONE RISERVATA