Dopo l’annuncio di Michael Mann come presidente del Festival di Venezia, è stata ora definita la Giuria Internazionale del Concorso della 69esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia, che andrà in scena dal 29 agosto all’8 settembre. 
La decisione è stata presa dal Cda della Biennale presieduto da Paolo Baratta, su proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera
.
Le personalità chiamate a fare parte della Giuria di Venezia 69 sono:
  • l’artista e performer serba Marina Abramovic, Leone d’Oro alla Biennale Arte 1997;
  • l’attrice e modella francese Laetitia Casta, interprete di teatro e cinema;
  • il produttore e regista di Hong Kong Peter Ho-Sun Chan, protagonista assoluto dell’industria del cinema asiatico;
  • il documentarista, regista e sceneggiatore israeliano Ari Folman, autore di Valzer con Bashir, nominato all’Oscar per il miglior film straniero e vincitore del Golden Globe nel 2009;
  • il regista italiano Matteo Garrone, vincitore del Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes sia nel 2008 con Gomorra, che nel 2012 con Reality;
  • la regista franco-svizzera Ursula Meier, Orso d’Argento Speciale al Festival di Berlino 2012 con Sister;
  • l’attrice britannica Samantha Morton, due volte candidata al premio Oscar, nel 2000 per Accordi e disaccordi di Woody Allen e nel 2004 per In America – Il sogno che non c’era di Jim Sheridan;
  • il regista e produttore argentino Pablo Trapero, protagonista alla Mostra nel 1999 con il suo lungometraggio d’esordio Mundo Grua e nel 2004 con Familia Rodante.

Nella serata conclusiva della Mostra, la Giuria di Venezia 69 assegnerà ai lungometraggi in concorso i premi ufficiali: il Leone d’Oro per il miglior film, il Leone d’Argento per la migliore regia, il Premio Speciale della Giuria, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, il Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente, il Premio per il miglior contributo tecnico, il Premio per la migliore sceneggiatura.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA