Annette Bening

Sarà la grande Annette Bening a presiedere la giuria del prossimo Festival di Venezia previsto dal 30 agosto al 9 settembre. Alla venerata attrice il duro compito di decretare – assieme ai suoi colleghi ancora da annunciare – il vincitore del prestigioso Leone d’oro, così come degli altri premi ufficiali della Mostra.

Fresca di ennesima nomination ai Golden Globe per 20th Century Women di Mike Mills, nel corso della sua carriera la Bening è stata protagonista di acclamati film quali American Beauty, Rischiose abitudini, I ragazzi stanno bene e Bugsy.

Ha dichiarato Alberto Barbera, direttore artistico dell’evento lagunare: «Era tempo che la lunga serie di presidenze maschili della Giuria internazionale della Mostra del Cinema di Venezia venisse interrotta per far posto a una donna di grande talento, intelligenza e ispirazione. Sono particolarmente lieto che Annette Bening abbia accettato questo ruolo, che saprà svolgere in virtù del talento manifestato in una carriera da star hollywoodiana contraddistinta da scelte sempre interessanti e spesso coraggiose. Attrice raffinata e istintiva, capace di sfumature complesse, Annette Bening conferisce ai ruoli da lei interpretati un calore e una naturale eleganza che rendono la visione dei suoi film un’esperienza straordinaria. Le do il benvenuto a Venezia».

Qui, invece, le parole dell’interprete: «È un onore per me essere stata chiamata a ricoprire il ruolo di Presidente della Giuria alla Mostra del Cinema di Venezia. Aspetto con impazienza di guardare i film e lavorare insieme ai miei colleghi giurati per celebrare il meglio del cinema mondiale di quest’anno».

Fonte: Labiennale

© RIPRODUZIONE RISERVATA