Figari Film Festival
Torna ad Olbia dal 19 al 24 giugno il Figari Film Fest – International Short Film Festival & Market. Giunta alla sua undicesima edizione la kermesse, dedicata ai corti cinematografici e al mercato audiovisivo, si aprirà con la proiezione del corto statunitense David di Zack Woods con Will Ferrell e sancirà ufficialmente il ritorno al cinema per la Sardegna e in particolare per la città di Olbia. 
 
La serata inaugurale del 19 giugno vedrà anche la presenza dell’attore Matteo Martari conosciuto per il ruolo di Francesco de’ Pazzi nella produzione internazionale I Medici, per quello di Luigi Tenco nel film Fabrizio De Andrè – Principe Libero, per essere nel cast delle serie televisive I bastardi di Pizzofalcone e Non uccidere oltre ad essere il protagonista per la Rai de L’Alligatore, serie tratta dai romanzi best seller di Massimo Carlotto. È inoltre tra gli interpreti del film di Daniele Vicari Il Giorno e la Notte, esperimento  di cinema a distanza realizzato in smart working durante il lockdown del 2020. Martari riceverà il Premio Beatrice Bracco, premio che nelle scorse edizioni è stato consegnato ad attori come Salvatore Esposito, Andrea Carpenzano e Alessandro Borghi.
 
L’altro premio speciale, il Premio Cinema e Parole, verrà invece consegnato all’attore, comico e autore Saverio Raimondo la sera del 22 giugno. Raimondo ha esordito come autore nel 2002 con Serena Dandini, ha ideato e condotto CNN Comedy Central News, programma che nel 2016 ha vinto il Premio Satira Politica della TV, scrive rubriche satiriche per La Repubblica e Il Foglio. Dal 2019 un suo intervento satirico viene ospitato settimanalmente all’interno del programma di Rai 1 Porta a Porta con Bruno Vespa e Le parole della settimana su Rai3. Inoltre è la voce di Ercole Visconti, il cattivo del nuovo film Disney e Pixar Luca, sia nella versione originale che in quella italiana.
 
Protagonisti del Figari saranno poi i 62 titoli in concorso, selezionati fra gli oltre 1.500 pervenuti da tutto il mondo. Una selezione che prevederà delle sessioni di proiezione dal vivo, tutte le sere aperte al pubblico , per le cinque sezioni principali, Nazionale, Internazionale, Animazione, Regionale, Scarpette rosse, ed una speciale sezione prevista esclusivamente on-line sulla piattaforma Pramamovie denominata Diamanti grezzi. 
 
A giudicare i film internazionali saranno Giuseppe Marco Albano e Adriano Valerio. Il primo già vincitore di un Nastro d’Argento nel 2011 con il cortometraggio Stand by me e del David di Donatello nel 2015 con il cortometraggio Thriller, il secondo con il suo corto 37°4S è stato vincitore nello stesso anno del David di Donatello, del Premio Speciale al Nastro d’Argento e della Menzione Speciale al Festival di Cannes, oltre ad essere stato in concorso con varie opere ed aver vinto numerosi riconoscimenti alla Settimana Internazionale della Critica e a nella sezione Orizzonti durante la Mostra Internazionale d’arte cinematografica di Venezia, oltre che al Festival du Court Mètrage di Clermont Ferrand.
 
Presenze internazionali, chiamate a giudicare i film nazionali e regionali, saranno invece Tsanko Vasilev, direttore artistico del festival Oscar Qualifying In the Palace (Bulgaria) e fondatore del Filmer Forge Programme, supportato da Marge Liiske, Direttrice di Industry@Tallinn & Baltic Event, che organizzano annualmente il Black Nights Film Festival in Estonia.

La giuria della sezione animazione vedrà la presenza di Silvia Capitta e Alessandro Mattei, entrambi animatori per Sony Imageworks e fondatori della “Vivo Animation School”. Sarà proprio la loro scuola di animazione ad essere oggetto della masterclass che terranno durante il festival, occasione in cui illustreranno il loro lavoro e le possibilità offerte dai loro corsi.
 
Infine per la sezione Scarpette Rosse dedicata ai film a tematica femminile, saranno chiamate a giudicare i lavori in concorso la giornalista e critica cinematografica Elisabetta Bartucca e la bravissima attrice Ivana Lotito, conosciuta dai più per il ruolo di Azzurra nella fortunatissima serie Gomorra e apprezzata anche per la serie Sky Romulus, per il film Rosa pietra stella di cui è protagonista, e per titoli come Cado dalle nubi, Il più grande sogno e Il grande spirito.
 
Fra i riconoscimenti più ambiti di quest’anno il Premio Rai Cinema ed il Premio France TV, che consentiranno a due cortometraggi di essere acquistati e poi trasmessi dalle due emittenti.
 
Dal 22 al 24 giugno si terrà anche la 5ª edizione del Figari Film Market, l’evento dedicato ai professionisti dell’industria cinematografica breve che quest’anno vedrà i maggiori player confrontarsi sul futuro del cortometraggio in Italia e sulla sua competitività a livello internazionale. Proprio la mattina del 24 verranno organizzati gli Stati Generali del Cortometraggio a cui prenderanno parte la Direzione Generale Cinema, Rai Cinema, AFIC (associazione festival italiani di cinema), CNA Cinema e Audiovisivo, AGICI, Premi David di Donatello, Associazione distributori, Torino Short Film Market e Centro Nazionale del Cortometraggio. Progetto speciale del mercato sarà anche PrimaVera Corti, dove otto registi avranno la possibilità di presentare i propri progetti di cortometraggio in fase di sviluppo ad un parterre di produttori nazionali, con la speranza di vedere un domani i propri film prodotti da una delle società coinvolte.
 
Sarà possibile accedere a tutti gli eventi professionali del festival attraverso un accredito professionale, mentre per assistere alle proiezioni serali, gratuite e aperte al pubblico, in regime di totale sicurezza, sarà necessario prenotare il proprio posto in sala, tramite il sito e app mobile Billetto.it, oppure direttamente in loco, fino a 5 minuti prima dell’inizio delle proiezioni.
 
Di seguito l’elenco completo dei titoli in cartellone al festival.
 

NAZIONALE 

Le mosche di Edgardo Pistone – Italy

Finis terrae di Tommaso Frangini – Italy

J’ador di Simone Bozzelli – Italy

I miei occhi di Tommaso Acquarone – Italy

Gas station di Olga Torrico – Italy

Tropicana di Francesco Romano – Italy

The recycling man di Carlo Ballauri – Italy

Slow di Giovanni Boscolo, Daniele Nozzi – Italy

Guinea pig di Giulia Grandinetti, Andrea Benjamin Manenti – Italy

Buongiornissimo!1 di Leopoldo Medugno – Italy

INTERNAZIONALE 

David di Zachary Woods – United States

Dustin di Naïla Guiguet – France

I’m afraid to forget your face di Sameh Alaa – Egypt

Fish like us di Raphaela Schmid – Austria

The handyman di Nicholas Clifford – Australia

Back to Zotteken Waes di Lobke de Boer – Netherlands

Stephanie di Leonardo van Dijl – Belgium

The last ferry from Grass Island di Linhan Zhang – United States

Survivers di Carlos Gómez-Trigo – Spain

Serguei  di Lucas Fabiani  – France

Happy as can be  di Jean-François Sauvé – Canada

My boy di Sarah Pellerin  – Canada

Personae di Rémy Rondeau  – France

Dummy di Laurynas Bareisa – Lithuania

Solar eclipse di Alireza Ghasemi, Raha Amirfazli – Iran, Islamic Republic of

ANIMAZIONE 

Fly di Carlos Gómez-Mira Sagrado – Spain

Heart of gold di Simon Filliot  – France

Ecorce di Samuel Patthey , Silvain Monney – Switzerland

Love is just a death away di Bára Anna Stejskalová – Czech Republic

You sold my roller skates? di Margaux Cazal, Jeanne Hammel, Louis Holmes, Sandy Lacknar, Agathe Leroux, Léa Rey-Mauzaine  – France

REGIONALE 

L’ultima habanera di Carlo Licheri – Italy

L’uomo del mercato di Paola Cireddu – Italy

L’ultimo fascista di Giulia Magda Martinez – Italy

Un piano perfetto di Roberto Achenza  – Italy

Male fadàu di Matteo Incollu – Italy

SCARPETTE ROSSE

Sola in discesa di Michele Bizzi, Claudia Di Lascia – Italy

Kosher di Gideon Imagor  – Israel

500 Calorie  di Cristina Spina  – Italy

Dolapo is fine di Ethosheia Hylton – United Kingdom

Lorena di Sergio Babilonia  – Perù

DIAMANTI GREZZI 

God dress you di Mattia Epifani – Italy

Accamora di Emanuela Muzzupappa – Italy

Distances di Susan Béjar – Spain

The appointment di Alexandre Singh – United Kingdom

The woman of the house di Felipe Espinosa – Spain

Aquatic bird di Nan Zhang – China

Being my mom di Jasmine Trinca  – Italy

Left hit di Alexandre Labarussiat – France

Turning to dust di Hüseyin Aydin Gürsoy – France

Lay them straight di Robert Delesky – Canada

Mss Chazelle di Thomas Vernay – France

Johnny Johnny di Angélique Muller – France

Tob.ia  Sana di Emanuele – Italy

PRIMAVERA CORTI

Capelli di Dario Ciulla

Domenica di Valentina Casadei

Incontro di Antonio Genovese

Legno d’acero di Paolo Lobbia

Primo sangue di Antonio La Camera

Promessa di Greta Scicchitano

Vermi di Federico Fasulo

Wood(y) di Bruno Ugioli

Foto: Figari Film Fest
© RIPRODUZIONE RISERVATA