Morto prematuramente di overdose nel 1982 all’età di 33 anni, John Belushi è senza dubbio uno dei comici cinematografici entrati nella leggenda del cinema. A regalarli tale status sono stati principalmente due film, entrambi diretti da John Landis: Animal House (1978) e Blues Brothers (1980) al fianco di Dan Aykroyd, ma non è solo questo, probabilmente, l’aspetto che rende interessante la sua vita a tal punto da volerne fare un film. Todd Philips, infatti, il regista di Una notte da leoni, produrrà un biopic sull’attore scritto dallo sceneggiatore de La ricerca della felicità Steven Conrad e basato sulla biografia publicata dalla vedova di Belushi, Judith nel 2005. Nella quale viene descritta la “vita al massimo” tra droghe e party di John, che tra le altre cose era anche il fratello maggiore del noto attore Jim Belushi. Secondo Reuters, il film sarà distribuito da Warner Bros. che detiene i diritti sull’immagine di John Belushi. Sarà una bella sfida, ora, capire chi potrà interpretare il ruolo principale: voi che dite?

© RIPRODUZIONE RISERVATA