The Final Destination, quarto capitolo 3D della saga horror, che debutterà in Italia il 21 maggio, non sarà l’epilogo del franchise.

Warner Bros., durante il Las Vegas la Show Est Convention (una delle più prestigiose esibizioni per le case di produzione e distribuzione cinematografica americane) ha dichiarato  di aver già messo in cantiere un nuovo capitolo della serie Final Destination, dopo il notevole successo di pubblico del precedente The Final Destination (oltre 181 milioni di dollari in tutto il mondo, secondo i dati di BoxOfficeMojo), proiettato in 3D. A riportare la news, il sito Comingsoon.net.

Non è ancora stato rivelato il contenuto della trama, ma senz’altro non verrà abbandonato lo schema collaudato degli episodi precedenti: un giovane protagonista ha una premonizione riguardo a un imminente disastro (esplosione di un aereo in volo, violento incidente d’auto, montagne russe che deragliano durante la corsa), e riesce a sopravvivere con altri amici, che però verranno perseguitati dalla Morte, in una disperata lotta contro il tempo.

Il primo capitolo dabuttò nel 2000, per la regia di James Wong (X-Files), che ha diretto anche il terzo episodio. Il secondo e il quarto, invece, portano la firma di David Richard Ellis. Ancora ignoto il nome del regista del quinto capitolo.

Anche questo quinto capitolo uscirà probabilmente al cinema in 3D.

© RIPRODUZIONE RISERVATA