Negli Usa il remake di Footloose uscirà tra poco più di un mese, il 14 ottobre, mentre in Italia dovremo aspettare il 3 febbraio 2012. A distanza di 28 anni Hollywood ha infatti ripescato dal cappello un cult molto amato dagli appassionati del genere e che regalò la celebrità al suo protagonista Kevin Bacon.

Questa volta a vestire i panni di Ren MacCormack, ragazzo di città giunto in un paesino di provincia in cui la legge vieta di ballare e di ascoltare la musica ad alto volume è lo sconosciuto Kenny Wormald che dovrà dimostarare di saper unire alle doti attoriali quelle di bravo ballerino. Il ruolo dell’ultra conservatore reverendo Moore invece è stato affidato a Dennis Quaid (nell’originale c’era John Lithgow), mentre la regia è di Craig Brewer (Blake Snake Moan).

Con coreografie e look rivisti e corretti per il terzo millennio il film sembra avere le carte in regola per conquistare le nuove generazioni, anche se il rischio di trasformare un cult nell’ennesimo dance movie stile Step Up è dietro l’angolo…

Le locandine promozionali che riportano tutti la tagline del film “This is our time” (questo è il nostro momento” riferito al monologo con cui Ren difende il diritto dei giovani di riprendersi la musica) sono in stile vintage e mostrano il protagonista Kenny Wormald, e Julianne Hough che interpreta Ariel Moore (figlia ribelle del reverendo Moore) che nel film del 1984 aveva il volto di Lori Singer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA