Michelangelo Frammartino, il regista de Le quattro volte, film documentario premiato nella sezione Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes 2010, sta preparando Viale Aretusa 19, che segnerà il suo debutto nell’animazione. L’annuncio è stato dato da Frammartino durante l’Annecy Animation Festival, tenutosi dal 7 al 12 giugno nella cittadina francese. La pellicola, dai tratti autobiografici – il titolo si riferisce alla via di Milano dove il regista è nato – sarà prodotta da Vivo Film, la stessa casa di produzione de Le quattro volte. Il lungometraggio è incentrato sull’Italia della fine degli anni Settanta, nel cosiddetto periodo del “Riflusso”, tra l’ondata del terrorismo e l’avvento delle prime Tv private. Scritto da Frammartino e Barbara Grespi, Viale Aretusa 19 vede come protagonista un bambino di 8 anni che trascorre la maggior parte del suo tempo in casa davanti al piccolo schermo mentre i genitori sono al lavoro. Il regista sta facendo dei test per la realizzazione dell’opera in animazione CGI 3D. (Foto Kikapress)

© RIPRODUZIONE RISERVATA