L’anno prossimo la pellicola che ha reinventato e parodiato la nota storia di Mary Shelley festeggerà 35 anni. Per celebrare degnamente l’evento 20th Century Fox Home Entertainment comincia a festeggiare da adesso. Per prima cosa rieditando il Dvd di Frankenstein Junior in versione alta definizione Blu-ray Disc e poi con un evento memorabile: il “Frankenstein Junior Show”. Ieri sera i fan del film di Mel Brooks, che può a buon diritto essere definito uno stracult, si sono riuniti in massa (la fila per accaparrarsi un posto è cominciata alle 17,30!) al cinema Mexico di Milano, (che da ben 27 anni ospita la proiezione animata da attori del Rocky Horror Picture Show), per partecipare alla prima proiezione (gratuita) in alta definizione del film. Un’adesione tanto massiccia, quella dei fan di Gene Wilder & Co. da rendere necessaria una seconda proiezione per non mandare a casa nessuno insoddisfatto. A rendere ancor più unico l’evento la speciale animazione (in perfetto stile Rocky Horror) allestita da un gruppo di attori in carne e ossa della compagnia Noodles (foto) che accompagnavano le scene del film coinvolgendo anche il pubblico in sala. Forniti all’ingresso di un particolarissimo kit, gli spettatori hanno potuto immedesimarsi completamente nei mitici personaggi del film. Parrucche bionde per diventare l’;avvenente Inga, gobba di gommapiuma (“quale gobba?!”) e cappuccio nero per trasformarsi in Igor (“si pronuncia Aigor!”), cerniera da attaccare sul collo per La creatura, un pezzo di taffetà che ricordava Elizabeth, il camice bianco del Dottor Frankenstein (“si dice Frankenstin!”) e scialletto nero per Frau Blucher (“hiiiiiiiii”). Come nella miglior tradizione Rocky Horror anche Frankenstein Junior è stato accompagnato dai cori dei fan che, senza sbagliare un colpo, citavano al momento giusto e in perfetta sincronia con gli attori sul grande schermo le battute più cult: dal catartico e quanto mai attuale “Si può fare!”, all’esilarante “Lupo ululà. Castello ululì!”, senza mancare di nitrire ogni qualvolta venisse pronunciato il nome di Frau Blucher o di accartocciare i bicchieri di plastica forniti dal kit quando l’eremita fracassava quello di coccio del povero “mostro”. Un’ulteriore conferma, quella avuta col “Frankenstein Junior Show” di ieri sera, dell’infinita vitalità di questo film girato da Mel Brooks in bianco e nero che continua a piacere anche alle nuove generazioni e che ha fatto sì che il suo Dvd diventasse il più venduto in assoluto in Italia, dove ha raggiunto la soglia delle 500 mila copie dal 2002 ad oggi. Un successo senza precedenti che ora apre le porte ora anche all’alta definizione: dall’8 ottobre Frankenstein Junior è disponibile infatti anche in Blu-ray Disc, al prezzo consigliato di 24,90 euro e con 40 minuti di contenuti extra inediti. Che dite: “Si può fare?!”

Al.Za.

Dati tecnici del Dvd Blu-ray:

Audio: Italiano 5.1 DTS, Inglese 5.1 DTS HD High Resolution, Spagnolo 5.1 DTS
Video: 2.35:1, 16:9
Menu: Italiano, Inglese, Spagnolo
Sottotitoli: Italiano, Inglese, Spagnolo, Ceco, Greco, Ebraico, Ungherese, Islande

© RIPRODUZIONE RISERVATA