L’undicesima edizione del Future Film Festival, dedicata al cinema d’;animazione e alle ultime frontiere dell’;immaginario digitale, si è conclusa con la vittoria del lungometraggio argentino Martin Fierro, diretto da Liliana Romero e Norman Ruiz (Bologna, 27/1-1/2). Il film è stato completamente girato in 2D ed è ispirato ad un vecchio poema sudamericano, aggiudicandosi il Lancia Platinum Grand Prize. La menzione speciale è andata a Sword of the Stranger di Masahiro Ando, e il Premio del Pubblico Groupama è andato ai corti The Facts in the Case of Mister Hollow di R. Gudino e V. Marcone, e Berni’;s Doll di Yann J., che si aggiudicano anche un assegno da 1000 e 500 euro. Il miglior cortometraggio del Festival è risultato Prof Nieto Show di Luis Nieto, a cui è andato il Premio della Giuria – Provincia di Bologna, più 1000 euro.

Pa.Si.

© RIPRODUZIONE RISERVATA