Secondo Greg Rucka, celebre fumettista che ha realizzato, tra gli altri, diversi volumi di Wonder Woman, la mitica eroina targata DC sarebbe un personaggio potenzialmente gay, essendo lei nata e cresciuta in un’isola abitata da sole donne.

Chiaramente la sua affermazione ha scatenato svariate discussioni tra i fan, ma a dirci la sua in proposito, adesso, è Gal Gadot, che presto rivedremo nello standalone dedicato alle origini di Diana Prince: «Non è qualcosa che abbiamo esplorato nel film. Non è mai venuto fuori come argomento, ma se parli di tutte le donne di Themyscira e di tutti gli anni che ha passato lì, allora le sue parole hanno un senso. In questo film non ha delle esperienze bisessuali, ma non riguarda quello. È una donna che ama le persone per quello che sono. Può essere bisessuale. Ama le persone per il loro cuore».

Insomma, che ne pensate in proposito? Che Wonder Woman possa diventare veramente la prima icona pansessuale dell’Universo Esteso DC? Diretto da Patty Jenkins, ricordiamo che l’atteso cinecomic arriverà nelle sale nel giugno del 2017.

Fonte: Collider

© RIPRODUZIONE RISERVATA