Annullata la première londinese di Wonder Woman

Durante il panel dedicato a Wonder Woman durante il Rhode Island Comic Con, Gal Gadot ha rivelato cosa abbia provato la prima volta che ha visto il suo costume di scena e al suo primo incontro con Lynda Carter, l’indimenticabile Principessa Diana della serie televisiva degli anni ’70.

«La prima volta che ho indossato il costume ho solo notato che era molto, molto stretto. Prima che indossassi il costume, però, sono volata in Michigan, in un hangar dove era pieno di manifesti che mi ritraevano come Wonder Woman. Entrata nella stanza, non riuscivo a smettere di guardarli e così, quando dopo ho provato il costume, ero così emozionata. Non riuscivo a respirare, era davvero stretto. Poi me lo hanno sistemato e, molto più comoda, ho pensato che ero diventata la guerriera più forte del mondo!» ha rivelato l’attrice israeliana.

La Gadot racconta poi l’incontro con Lynda Carter: «Eravamo alla cerimonia dedicata a Wonder Woman come Ambasciatrice Onoraria delle Nazioni Unite, ed è lì che ho visto Lynda. Ero emozionatissima. Non sono riuscita a mantenere il sangue freddo, non sapevo cosa dirle e improvvisamente il mio inglese faceva schifo. Voglio dire, è stata la prima a vestire i panni di Diana, è normale che per me sia una fonte di ispirazione: è una donna sicura, bella, allegra, ti mette subito a proprio agio e ti fa stare serena. Insomma, è fantastica».

Vi ricordiamo che vedremo la bella Gal Gadot rivestire i panni di Wonder Woman nel film interamente dedicato alle origini della Principessa Diana diretto da Patty Jenkins in arrivo nelle nostre sale il 7 giugno 2017 e successivamente in Justice League, nei cinema a novembre 2017.

Fonte: CB

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Vai al Film