Dopo la visita dal presidente Obama alla Casa Bianca, un’altra mossa di George Clooney per una delle cause che gli stanno maggiormente a cuore: l’emergenza Sudan. Dopo che la Corte Penale Internazionale ha convocato il presidente del Sudan Omar al-Bashir per crimini di guerra, il divo più impegnato di Hollywood ha invitato a “congelare” i fondi internazionali per mettere pressione sul governo di Khartoum. «Bashir non sta convertendo i fondi internazionali in valuta sudanese: sono da qualche parte ma non sappiamo dove, del tutto inutilizzati, e ancora in dollari, euro o sterline», ha dichiarato l’attore ai microfoni della BBC Arab. Clooney si sta muovendo per fare in modo che il governo Usa contribuisca ad arginare il nuovo ciclo di violenze che sta insanguinando il Darfur, suggerendo di coinvolgere il più possibile anche gli stati arabi, in particolare l’Egitto. Fino ad oggi, si calcola che la guerra tra musulmani del Nord del paese e cristiani del Sud abbia già provocato la morte di un milione e mezzo di persone in totale. (Foto Kikapress)

Guarda la photogallery di tutti i film di George Clooney


© RIPRODUZIONE RISERVATA