In un’intervista di MTV News, svoltasi proprio sul red carpet della festa di quarantesimo anniversario dell’American Film Institute, George Lucas (nella foto a destra) ha parlato dell’ultimo film sull’archeologo più affascinante del cinema: Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo. Lucas, produttore della pellicola, ha raccontato di come i teschi citati nel titolo siano i veri protagonisti del film e di come siano diventati una vera ossessione per lui sin dai tempi della serie tv Le avventure del giovane Indiana Jones del 1992: «Girammo le Avventure nel 1992, e una delle sceneggiature alle quali lavorammo riguardava un teschio di cristallo. Rimasi affascinato da quell’oggetto… Siamo passati attraverso diverse versioni di Indiana Jones 4 negli ultimi 14 anni, con cinque differenti sceneggiatori. Con il teschio di cristallo ci sono moltissimi aspetti che sembrano perfetti per il tipo di film che ora vogliamo realizzare. (…) Penso che il McGuffin (termine coniato da Alfred Hitchcock per descrivere l’oggetto che guida la trama di una pellicola) di questo film sarà decisamente migliore, a livello di quello dei Predatori dell’Arca Perduta. Le pietre di Sankara e il Santo Graal erano un po’ deboli, credo che questa volta sia molto meglio. I teschi stessi sono reali, e anche un mucchio di cose che vengono citate nel film lo sono, come negli altri episodi. Non basiamo mai i nostri film su stupidaggini, ma su mitologie alle quali un certo numero di persone crede tutt’oggi.(…) Ci sono diversi tipi di teschi, così come ci sono diversi tipi di teorie e mitologie che li circondano. Quindi per capire di cosa si tratta dovrete raccogliere tutte le informazioni che esistono a riguardo e scoprire a quali ci riferiamo noi. Altrimenti, cosa più facile, aspettate che esca il film… » L’atmosfera del film sarà molto simile a quella de I Predatori dell’arca perduta, primo, e forse più amato, episodio della saga. Nel cast di Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo (le cui riprese sono tutt’ora in corso negli Stati Uniti), ricordiamo che oltre a Harrison Ford, ci sono anche Cate Blanchett, Shia LaBeouf che interpreta il figlio dell’archeologo (nella foto insieme Harrison Ford), John Hurt, Ray Winstone e Karen Allen. Il film è scritto da David Koepp, prodotto da Lucas e diretto da Steven Spielberg e uscirà in contemporanea (quasi) mondiale il 22 maggio 2008.

© RIPRODUZIONE RISERVATA