L’effetto sorpresa ha giocato a suo favore, ma l’accoglienza non poteva essere più festosa quando il Giffoni Film Festival si è trasformato nell’ombelico del mondo per ospitare Jovanotti. «Musica e cinema – parole sue – sono come marito e moglie. Il compito dell’artista è ridipingere il mondo come se fosse nuovo e in un film succede proprio questo. Un’esperienza che condivido quando compongo un brano: allora torno bambino».

Per questo ho accettato subito quando Gabriele Muccino mi ha proposto di scrivere la canzone Baciami ancora per il film omonimo. So che si trova in America per una nuova pellicola, non vedo l’ora di vederla e gli mando tanti in bocca al lupo. Riguardo ai suoi di progetti futuri, invece, occorre armarsi di pazienza perché il nuovo disco “ha ancora grande vita davanti” prima di vedere la luce mentre l’agenda 2012 prevede solo concerti all’estero, dall’Europa al Nord America. E pensare che invece da piccolo sognava una carriera da fumettista. In parte, comunque c’è riuscito: il suo sito ufficiale, infatti, contiene La fabbrica delle nuvole, una sezione a fumetti che racconta quello che le canzoni non riescono a dire: «Ho provato a scrivere un pezzo per celebrare i 150° dell’Unità d’Italia ma non ci sono riuscito, allora l’ho trasformato in altro».

Il weekend giffoniano ha visto sfilare anche un beniamino della tv, Matteo Branciamore, da giovedì scorso sul set de I Cesaroni 5 che segna il ritorno “a casa” di Elena Sofia Ricci. Il suo prossimo progetto sarà una commedia al cinema, proprio come quella che sta ultimando di girare Maurizio Casagrande, attore e comico (Sharm El Sheik): «Per i miei 50 anni ho realizzato un sogno. Sono passato per la prima volta dietro la macchina da presa per il film Una donna per la vita».

Lacrime di commozione, invece, per Valentina Lodovini al primo incontro con i piccoli giurati. A loro ha raccontato il bello di lavorare con Claudio Bisio, con cui tornerà a girare Benvenuti al Nord, sequel di Benvenuti al Sud. Naufragato per sua volontà, invece, il progetto sulla vita di Anna Magnani: «Per me lei è sacra, va toccata con rispetto».

Jovanotti al photocall con i giovani giurati del Giffoni Film Festival

(Foto: Kikapress)

© RIPRODUZIONE RISERVATA