Emma Stone e Steve Carell in Battle of the Sexes

Le battaglie che le donne hanno dovuto affrontare nel corso dei secoli per far riconoscere i propri diritti sono state numerose e difficili. Ce lo mostra anche questa clip in esclusiva di La battaglia dei sessi, con Emma Stone e Steve Carell, che uscirà nei nostri cinema il 19 ottobre

Nella clip vediamo una poco riconoscibile Stone nei panni della tennista professionista Billie Jean King, che si batte per l’ottenimento di un premio in denaro pari a quello percepito dai suoi colleghi maschi, ma che ottiene da parte degli organizzatori di un torneo di tennis delle risposte estremamente maschiliste e retrograde. Già solo da queste prime immagini percepiamo la grande bravura dell’attrice Premio Oscar che si è calata in questo ruolo con grande determinazione. 

Nel 1973 la TV americana trasmise uno degli eventi sportivi più attesi di tutti i tempi,  con un seguito di 90 milioni di spettatori in tutto il mondo: una partita di tennis  fra la campionessa del mondo Billie Jean King (Emma Stone) e l’ex campione e scommettitore seriale Bobby Riggs (Steve Carell). L’evento, denominato LA BATTAGLIA DEI SESSI, ebbe una grande risonanza in un periodo caratterizzato dalla rivoluzione sessuale e della nascita del movimento per i diritti delle donne. Ma i due campioni rivali, King e Riggs, fuori dal campo, erano  impegnati a combattere battaglie  personali  ben più complesse.  King, donna estremamente riservata, non ambiva solo a ottenere l’uguaglianza fra i sessi, ma anche a comprendere la propria identità sessuale nell’ambito della sua amicizia con Marilyn Barnett (Andrea Riseborough).  Riggs invece, che incarna una delle prime grandi celebrità mediatiche autoprodotte,  lottava segretamente contro il vizio del gioco d’azzardo, di cui la sua famiglia e  sua moglie Priscilla (Elisabeth Shue) avevano fatto le spese. Insieme,  Billie e Bobby offrirono uno spettacolo culturale che diede vita ovunque a grandi dibattiti, lasciando un segno permanente.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA