Appurato che i film tratti da videogiochi saranno il (probabile) nuovo trend degli anni futuri (leggi qui il nostro approfondimento), è arrivato il momento di tenere sotto controllo tutti i progetti attualmente in fase di sviluppo, per non perdersi novità interessanti. Per esempio: Sony sta sviluppando un film tratto da God of War, trilogia (o pentalogia, se si contano anche i due capitoli usciti per PSP) di giochi d’avventura iperviolenti e iperstilizzati che seguono le vicende di Kratos, semidio con un pessimo rapporto con le divinità dell’Olimpo greco ma anche con una storia personale travagliata, cupissima e a tratti deprimente (moglie e figlia morte, uccise da lui stesso in cambio del potere, cadute agli Inferi, altri episodi simpatici di questo genere). Un perfetto esempio di antieroe, che arriverà sullo schermo grazie alla penna di Patrick Melton e Marcus Dunstan.

Per chi non li conoscesse, i due hanno scritto la sceneggiatura dell’imminente Pacific Rim di Guillermo del Toro, oltre a quattro episodi della saga di Saw e il pessimo Piranha 3DD. Ora sono, per l’appunto, al lavoro sulla sceneggiatura di God of War, che secondo loro sarà una versione più realistica e credibile delle storie narrate nei videogiochi. Le loro dichiarazioni a riguardo sono abbastanza generiche, ma quantomeno fanno trapelare un certo entusiasmo riguardo al loro lavoro, che secondo Dunstan:

«[…] spacca. E ci stiamo divertendo molto, anche perché la Sony ci ha supportato molto fin da subito. Si vede che non vedono l’ora di rendere questo film una realtà. E quindi stiamo lavorando duro, pagina dopo pagina».

Ancora nessuna notizia sul nome del regista, ma soprattutto non si sa niente sul potenziale attore protagonista, che avrà un bel da fare a ritrarre in modo convincente un tizio in grado di fare cose tipo questa.

Fonte: ScreenRant

© RIPRODUZIONE RISERVATA