Con la consegna svoltasi ieri a Beverly Hills dei Golden Globes (i riconoscimenti assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association) la corsa agli Oscar è ufficialmente aperta. Atteso un po’ da tutti è arrivato il Golden Globe postumo per Heath Ledger (scomparso lo scorso 22 gennaio) per il suo ruolo del Jocker ne Il Cavaliere Oscuro . A ritirare il premio è stato il regista Christopher Nolan (nella foto durante la premiazione), che ha definito la morte di Ledger come «Una terribile perdita per il cinema moderno». A fare incetta di premi è stato The Millionaire , il film di Danny Boyle sulla storia di un ragazzo indiano che partecipa a un concorso televisivo per vincere una grossa somma di denaro, premiato per le categorie miglior film drammatico, miglior regista, miglior sceneggiatore (Simon Beaufoy) e colonna sonora (al compositore A.R. Rahman). Trionfo anche per Kate Winslet premiata con ben due statuette per i suoi ruoli in Revolutionary Road (che noi vedremo il 30 gennaio) e in The Reader. è stato invece Woody Allen (che però non era presente alla serata) a vincere nella categoria miglior commedia con Vicky Cristina Barcelona . Tra i film stranieri l’italiano Gomorra non è riuscito a strappare il titolo, conquistato invece dall’israeliano Valzer con Bashir . Come film d’animazione ha trionfato il robottino Disney Pixar Wall-E , mentre per il piccolo schermo sono state incoronate Mad Man, migliore serie drammatica, e 30 Rock, migliore serie comica. Tante le stelle a tornare a casa a mani vuote, tra cui Brad Pitt, Leonardo Di Caprio, Tom Cruise, Hanne Hataway, Sean Penn a Meryl Streep, Angelina Jolie e Penelope Cruz. Ora non resta che attendere il 22 gennaio per scoprire quali saranno i nomi a correre per le statuette più ambite. Per consultare tutti i premi andate al link www.goldenglobes.org/nominations/

Al.Za.

© RIPRODUZIONE RISERVATA