È il momento di un nuovo aggiornamento su Goonies 2 da uno dei bambini del cast originale.

Sean Astin recita da decenni, e la maggior parte delle persone lo conoscono per il suo ruolo di Sam ne Il signore degli anelli, ma di certo la domanda che gli è stata posta più persistentemente nelle interviste riguarda il film prodotto da Steven Spielberg e diretto da Richard Donner, ovvero i Goonies.

Astin, che è apparira alla convention Wizard World di Tulsa, ha rilasciato un’intervista a TulsaWorld.com, in cui si è finiti per parlare dei Goonies. Mentre Astin è sicuro al 100% che il sequel si farà, non ha idea di come sarà.

«Ho già detto e continuerò a dirlo, che non è una questione di SE, ma piuttosto di QUANDO. E non ho neppure la più pallida idea di COME sarà. Non so neppure se ne farò parte. Né se ne farà parte il cast originale. Ma non importa. È una cosa più grande. È più grande persino di Steven (Spielberg, ndr), che lo ha creato. È più grande di Richard Donner, che ci ha soffiato così tanta vita dentro. Adesso è parte del bagaglio culturale Usa, e lo studio ha tantissimo da guadagnarci nel promuoverlo, pertanto state certi che gli spettatori se lo godranno».

Ci sono stati dei rumor su Goonies 2 che avrebbe dovuto seguire gli attori originali cresciuti, che avrebbero dovuto seguire le avventure dei loro figli. L’altra possibilità è che sia un remake/reboot totale.

Sean Astin e Corey Feldman avevano proposto la loro idea di sequel, che però lo studio gli ha bocciato.

Astin aveva anche proposto che fosse una grande serie animata, ma anche questa idea è stata bocciata. Non sappiamo dunque come sarà e forse è meglio lasciare Mikey, Mouth, Chunk e Data nella forma in cui li abbiamo conosciuti e che è diventata cult e per certi versi intoccabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA